SAN TOMMASO D’AQUINO

SAN TOMASSO D’AQUINO – ROCCASECCA , FROSINONE 1225 C.a. – FOSSANOVA , LATINA , 7 MARZO 1274 . E’ UN SANTO IL CUI MISTICISMO E’ PASSATO IN SECONDO PIANO RISPETTO ALL’ALTO VALORE TEOLOGICO DELLE SUE SCRITTURE. SI RIPETE IL PARADIGMA DELLA PROFONDA SPIRITUALITA’ DI PERSONAGGI , TALE E’ ANCHE TOMMASO D’AQUINO , CHE TRAVALICA GLI ONORI E LE AGIATEZZE DA CUI I COMUNI MORTALI SONO SOLLECITATI IN VIRTU’ DEL BENESSERE MATERIALE CHE DERIVA LORO DA UNA ORIGINE ALTOLOCATA E PRESTIGIOSA. DICIAMO CHE GIA’ SOLO QUESTA SCELTA DI VITA LI COLLOCA IN UN AURA DI SANTITA’ , TALE E’ L’INVERSIONE DELLE PULSIONI UMANE DI CUI SONO PERVASI .

 SAN TOMASSO D'AQUINO - ROCCASECCA , FROSINONE 1225 C.a. - FOSSANOVA , LATINA , 7 MARZO 1274 . E' UN SANTO IL CUI MISTICISMO E' PASSATO IN SECONDO PIANO RISPETTO ALL'ALTO VALORE TEOLOGICO DELLE SUE SCRITTURE. SI RIPETE IL PARADIGMA DELLA PROFONDA SPIRITUALITA' DI PERSONAGGI , TALE E' ANCHE TOMMASO D'AQUINO , CHE TRAVALICA GLI ONORI E LE AGIATEZZE DA CUI I COMUNI MORTALI SONO SOLLECITATI IN VIRTU' DEL BENESSERE MATERIALE CHE DERIVA LORO DA UNA ORIGINE ALTOLOCATA E PRESTIGIOSA. DICIAMO CHE GIA' SOLO QUESTA SCELTA DI VITA LI COLLOCA IN UN AURA DI SANTITA' , TALE E' L'INVERSIONE DELLE PULSIONI UMANE DI CUI SONO PERVASI .
SAN TOMASSO DAQUINO

TOMMASO D’AQUINO E’ FRA QUESTI: FAMIGLIA D’ORIGINE NOBILE E ILLUSTRE DI CONTI , STUDI TEOLOGICI DI ALTISSIMO LIVELLO ( IN QUALITA’ DI ULTIMO DEI FIGLI MASCHI ERA PREDESTINATO ALLA VITA ECCLESIASTICA , OFFERTO DAL PADRE COME OBLATO AL MONASTERO DI MONTECASSINO ) E ALTA CONOSCENZA DEGLI SCRITTI ARISTOTELICI… EPPURE EGLI , ANCORA STUDENTE ALL’UNIVERSITA’ DI NAPOLI , SCEGLIE IL CONVENTO DEI FRATI PREDICATORI DI SAN DOMENICO , SCELTA ” PLEBEA ” VERSO UN ORDINE ” MENDICANTE ” E OSTACOLATA DALLA FAMIGLIA D’ORIGINE AL PUNTO DA RINCHIUDERE, SEQUESTRARE E SEGREGARE IL GIOVANE TOMMASO IN UNA STANZETTA DEL CASTELLO DI FAMIGLIA PER BEN UN ANNO, TENTANDO DI DISSUADERLO DA QUELLA SCELTA E PERSINO DI INDURLO IN TENTAZIONE.

MA EGLI NON DESISTETE DA TALE OPZIONE E INFINE , PIEGATA LA FAMIGLIA AL SUO FERVORE , PROSEGUI’ IL SUO PERCORSO NELL’ORDINE DOMENICANO INIZIATO NEL 1244, LA CUI TAPPA DECISIVA FU IL SOGGIORNO A COLONIA SOTTO LA GUIDA DI ALBERTO MAGNO , DA CUI ASSIMILERA’ L’ARMONIA TRA SCIENZA E FEDE. IL SUO CAMMINO PROCEDE COSI’ COME PREDICATORE E PROFESSORE NELLE SACRE SCRITTURE DI CUI DIVERRA’ RAFFINATO ELABORATORE , FEDELE ALLA DOTTRINA ECCLESIALE MA , NEL CONTEMPO , GENIO LIBERO E INNOVATORE , QUALE RIUSCI’ A FARSI ACCETTARE DEFINITIVAMENTE DAL CORPO ACCADEMICO DELL’UNIVERSITA’ DI PARIGI , OVE RIMASE PER TRE ANNI.

LA SUA MONUMENTALE PRODUZIONE LETTERARIA OFFRE TRATTATI TEOLOGICI DEL TIPO ” SUMMA THEOLOGIAE ” ( OPERA RIMASTA INCOMPIUTA IN SEGUITO ALLA DECISIONE IMPROVVISA DI FRA TOMMASO DI INTERROMPERE LA SUA ATTIVITA’ LETTERARIA DOPO LA VISIONE AVUTA DURANTE LA MESSA CELEBRATA DAL SANTO IL 6 DICEMBRE 1273 ) E ” SUMMA CONTRA GENTILES ” , FACENTI PARTE DELLA SUA MULTIFORME ELABORAZIONE , TANTO CELEBRE DACCHE’ IN ESSA LA SUA CULTURA ELEVATISSIMA ESPLORA LE VIE SCIENTIFICHE , FILOSOFICHE E TEOLOGICHE DELLA DOTTRINA CRISTIANA, FORMULAZIONE IN SEGUITO PIU’ VOLTE CONTESTATA .

DA PARIGI RIENTRO’ IN ITALIA E FU INVIATO DA GREGORIO X AL CONCILIO DI LIONE , OVE , PERO’, NON ARRIVO’ MAI , PERCHE’ GRAVEMENTE AMMALATO , SI SPENSE IN VIAGGIO A FOSSANOVA. FRA TOMMASO , NEL CORSO DELLA SUA ESISTENZA , RICUSO’ L’ARISTOCRAZIA DELL’ORDINE BENEDETTINO A CUI ERA STATO DESTINATO IN VIRTU’ DELLA SUA ORIGINE NOBILE, E RICUSO’ PIU’ VOLTE L’ARCIVESCOVADO DI NAPOLI OFFERTOGLI DAL SOMMO PONTEFICE: SCELTE, QUESTE, IMPOPOLARI , RIBELLI , RIVOLUZIONARIE , ALLORA COME OGGI , E CHE FORNISCONO LA CHIAVE DI LETTURA , INSIEME ALL’ENORME MOLE DI TRATTATISTICA TEOLOGICA DA QUESTI TRAMANDATACI , DELLA SUA SANTITA’ , PIU’ ANCORA DEI SUOI MIRACOLI.

LA SUA VITA, INTERROTTASI A SOLI 49 ANNI , E’ IL CAPOLAVORO COMPIUTO D’INTEGRITA’, INTELLETTUALITA’ , INTELLIGENZA ARISTOCRATICA E SPIRITUALITA’ , PER CUI FU CANONIZZATO NEL 1323 DA PAPA GIOVANNI XXII E PROCLAMATO DOTTORE DELLA CHIESA IL 15 APRILE 1567 . OGGI VIENE FESTEGGIATO IL 28 GENNAIO E IL 7 MARZO.

TOMMASO D'AQUINO E' FRA QUESTI: FAMIGLIA D'ORIGINE NOBILE E ILLUSTRE DI CONTI , STUDI TEOLOGICI DI ALTISSIMO LIVELLO ( IN QUALITA' DI ULTIMO DEI FIGLI MASCHI ERA PREDESTINATO ALLA VITA ECCLESIASTICA , OFFERTO DAL PADRE COME OBLATO AL MONASTERO DI MONTECASSINO ) E ALTA CONOSCENZA DEGLI SCRITTI ARISTOTELICI... EPPURE EGLI , ANCORA STUDENTE ALL'UNIVERSITA' DI NAPOLI , SCEGLIE IL CONVENTO DEI FRATI PREDICATORI DI SAN DOMENICO , SCELTA " PLEBEA " VERSO UN ORDINE " MENDICANTE " E OSTACOLATA DALLA FAMIGLIA D'ORIGINE AL PUNTO DA RINCHIUDERE,  SEQUESTRARE  E SEGREGARE IL GIOVANE TOMMASO IN UNA STANZETTA DEL CASTELLO DI FAMIGLIA PER BEN UN ANNO, TENTANDO DI DISSUADERLO DA QUELLA SCELTA E PERSINO DI INDURLO IN TENTAZIONE. MA EGLI NON DESISTETE DA TALE OPZIONE E INFINE , PIEGATA LA FAMIGLIA   AL SUO FERVORE , PROSEGUI' IL SUO PERCORSO NELL'ORDINE DOMENICANO INIZIATO NEL 1244, LA CUI TAPPA DECISIVA FU IL SOGGIORNO A COLONIA SOTTO LA GUIDA DI ALBERTO MAGNO , DA CUI ASSIMILERA' L'ARMONIA TRA SCIENZA E FEDE.
http://euenigma.altervista.org/medaglie-religiose/nggallery/i-santi/SAN-TOMASO-D’AQUINO-
error: Content is protected !!