SAN ROCCO

SAN ROCCO . MONTPELLIER 1345/1350 – VOGHERA 1376/1379 . UNA CROCE VERMIGLIA IMPRESSA SUL PETTO : CON QUESTA EFFIGE VIENE AL MONDO COLUI CHE DIVERRA’ IL SIMBOLO DELLA PIETA’ UMANA VERSO GLI ULTIMI, I MALATI , I REIETTI.

COLUI CHE SI ESPRIMERA’ AL MASSIMO QUALE STRUMENTO DI DIO PER DISPENSARE MIRACOLI , ADERENDO AL TERZ’ORDINE FRANCESCANO , DOPO AVER CEDUTO , ORMAI ORFANO , TUTTI I SUOI BENI AI POVERI E ALLO ZIO PATERNO. SI MISE AL SERVIZIO DEL DOLORE E DELLA SOFFERENZA DEGLI AMMALATI DI PESTE , CHE ALL’EPOCA FLAGELLAVA LA PENISOLA ITALICA.

S. ROCCO PREGATE PER NOI
S. ROCCO PREGATE PER NOI

IN POVERTA’ , IN CONTINUO PELLEGRINAGGIO TRA LA SOFFERENZA E NELLA SOFFERENZA NON RISPARMIANDOSI MAI. COSÌ, TRACCIANDO IL SEGNO DELLA CROCE SUI MALATI E INVOCANDO LA SS. TRINITA’, OPERO’ MIRACOLOSE GUARIGIONI DI CUI LA PIU’ FAMOSA FU QUELLA INTERVENUTA SU DI UN ALTO PRELATO , GUARITO DAL TERRIBILE MORBO DOPO CHE IL GIOVANE FRATE ROCCO GLI AVEVA IMPRESSO IL SEGNO DELLA CROCE SULLA FRONTE. DA QUESTO EVENTO PRODIGIOSO AVVENUTO IN OCCASIONE DELLA PERMANENZA DI ROCCO AL S. SPIRITO DI ROMA, SEGUI’ LA SUA PRESENTAZIONE AL PONTEFICE, CHE SEGNO’ L’ APICE DEL SUO SOGGIORNO NELLA CITTA’ ETERNA.

PROSEGUI’ INARRESTABILE IL SUO CAPOLAVORO ASSISTENZIALE DI UMILE TRA GLI UMILI E , INFINE … DI MALATO TRA I MALATI : EGLI , DUNQUE , ERA COLUI CHE AVEVA PROFUSO IL SUO SOSTEGNO AI BISOGNOSI DI CONFORTO E DI CURE NELLA TERRIBILE AURA DELLA PESTILENZA, E FU COLUI CHE , UNA VOLTA CONTAGIATO DAL MORBO , SI DOVETTE RITIRARE , FORSE SCACCIATO E ALLONTANATO , IN UN BOSCO NELLA ZONA DI PIACENZA . LA SUA UNICA SALVEZZA FU LA PIETA’ RISERVATAGLI DA UN CANE , CHE , RAPPRESENTANDO LA DIVINA PROVVIDENZA , GLI PORTO’ PANE PER SFAMARLO , MENTRE ERA REIETTO DAGLI STESSI UMANI CHE AVEVA SALVATO: IN COMPAGNIA DI TALE SPLENDIDO CANE FU RITRATTO IN OGNI EPIGRAFE E …

L’IMMAGINE DI SAN ROCCO DIVERRA’ IMPRESCINDIBILE DA QUEL CANE CHE E’ VISIBILE AI SUOI PIEDI. EGLI SI SALVERA’ DALLA PESTE , GRAZIE ANCHE AL SOCCORSO RICEVUTO DA COLUI CHE , SEGUENDO LE TRACCE DEL CANE, LO AVEVA AIUTATO IN GRAZIA DI DIO. UNA VOLTA GUARITO PROSEGUIRA’ LE SUE ESCURSIONI DA PELLEGRINO VERSO LA TERRA D’ORIGINE. LE IPOTESI TRAMANDATE SUGLI ULTIMI ANNI DELLA SUA VITA SONO CONTROVERSE: NONOSTANTE FOSSE DIVENUTO ORMAI FAMOSO PER I TANTI MIRACOLI REALIZZATI, SI SA CHE IL GIOVANE ROCCO FU IMPRIGIONATO SULLA VIA DEL RITORNO DALLA FRANCIA , CONDOTTO COME PERSONA SOSPETTA DAVANTI AL GOVERNATORE DI VOGHERA , NELLE CUI PRIGIONI RIMARRA’ PER CINQUE ANNI …

EGLI SI SALVERA' DALLA PESTE , GRAZIE ANCHE AL SOCCORSO RICEVUTO DA COLUI CHE , SEGUENDO LE TRACCE DEL CANE, LO  AVEVA AIUTATO IN GRAZIA DI DIO. UNA VOLTA GUARITO PROSEGUIRA' LE SUE ESCURSIONI DA PELLEGRINO  VERSO LA TERRA D'ORIGINE. LE IPOTESI TRAMANDATE SUGLI ULTIMI ANNI DELLA SUA VITA SONO CONTROVERSE: NONOSTANTE FOSSE DIVENUTO ORMAI FAMOSO PER I TANTI MIRACOLI REALIZZATI, SI SA CHE IL GIOVANE ROCCO FU IMPRIGIONATO SULLA VIA DEL RITORNO DALLA FRANCIA , CONDOTTO COME PERSONA SOSPETTA DAVANTI AL GOVERNATORE DI VOGHERA , NELLE CUI PRIGIONI RIMARRA' PER CINQUE ANNI ...
S. ROCCO PREGATE PER NOI – S. VENANZIO MARTIRE

E IN QUELLE PRIGIONI GIUNGERA’ LA SUA FINE UN DI’ DEL 16 AGOSTO 1377, QUANDO , SUL PUNTO DI SPIRARE , CONFORTATO DA UN SACERDOTE , SI MOLTIPLICARONO AVVENIMENTI PRODIGIOSI CHE PROSEGUIRONO SULLA SUA TOMBA , CONDUCENDOLO ALLA GLORIA DI DIO E ALLA VENERAZIONE PROFUSAGLI DA TUTTE LE GENTI . FU PRESUMIBILMENTE ACCLAMATO SANTO NEL CONCILIO DI COSTANZA , FONTE PERO’ NON VERIFICATA E , SUCCESSIVAMENTE , PAPA GREGORIO XIII NE FISSO’ LA RICORRENZA IL 16 AGOSTO. SAN ROCCO http://euenigma.altervista.org/medaglie-religiose/nggallery/i-santi/SAN-ROCCO-

error: Content is protected !!