SAN GAETANO THIENE

SAN GAETANO THIENE – VICENZA OTTOBRE 1480 – NAPOLI , 7 AGOSTO 1547 . LA VIRTU’ DELLA CARITA’ CRISTIANA DA CUI ERA PERVASO IL GIOVANE GAETANO LO INDUSSE A RINUNCIARE AGLI ONORI DELLA DISCENDENZA DA NOBILE E RICCA FAMIGLIA , A DISPENSARE I SUOI BENI AI POVERI E A FONDARE I SUOI ISTITUTI , LA CUI NOTA DISTINTIVA FU LA POVERTA’ , LA MORTIFICAZIONE DEI SENSI , L’OPEROSITA’ CRISTIANA , ATTRAVERSO LA PREDICAZIONE , L’ESERCIZIO DILIGENTE E INFATICABILE DELLE OPERE DEL SUO MINISTERO A FAVORE DEGLI ULTIMI , DEGLI ORFANI , DEGLI INFERMI E DEI CARCERATI.

SAN GAETANO THIENE
SAN GAETANO THIENE

ELETTO PROTONOTARIO, RINUNZIO’ A QUESTA E ALTRE CARICHE EMINENTI E LUCROSE : GIULIO II LO NOMINO’ PRELATO DOMESTICO CON L’INTENTO DI CONFERIRGLI IL TITOLO DI CARDINALE; ALLA CORTE PONTIFICIA ERA RIGUARDATO COME SANTO APOSTOLO IN PULPITO , SERAFINO ALL’ALTARE. DI RITORNO A VICENZA, INFUSE NEI SUOI CONCITTADINI , COL SUO STESSO ESEMPIO , CARITA’ CRISTIANA E AMORE IN DIO, GIACCHE’ EGLI AVEVA A CUORE LA SALVEZZA DELLE ANIME , COSI’ COME IL FARSI TUTTO PER TUTTI.

NONDIMENO , CONSIDERANDO LA VITA E LE OPERE , LE VIRTU’ E I VALORI DI SAN GAETANO E QUANTO DI LUI HANNO ATTESTATO TANTI SUOI COETANEI ILLUSTRI PER SANTITA’ E DOTTRINA, I MERITI DI POVERTA’ , PUREZZA , OBBEDIENZA E UMILTA’ , QUALI PIETRE MILIARI DELLA SANTITA’ , A CUI GAETANO THIENE ASCESE IN VITA FURONO TALI DA INDURRE LA CHIESA A CONSIDERARLO TRA I PIU’ SPLENDIDI E MERITEVOLI ESEMPLARI DI PERFEZIONE: DIFATTI , SAN GAETANO UTILIZZO’ LA PROPRIA FEDE A VANTAGGIO DELLA COMUNITA’ , COME TESTIMONIARONO LE TANTE OPERE DA LUI A TAL FINE COMPIUTE ATTRAVERSO IL SUO SACERDOTALE APOSTOLATO ESERCITATO IN DIVERSE CITTA’ ITALIANE QUALI ROMA , OVE FONDO’ L’ISTITUTO DEI CHIERICI REGOLARI TEATINI , NAPOLI E VICENZA , CITTA’ DOVE EDIFICO’ UN SUO CONVENTO.

. LA VIRTU' DELLA CARITA' CRISTIANA LO INDUSSE A RINUNCIARE  AGLI ONORI DELLA DISCENDENZA DA NOBILE E RICCA FAMIGLIA , A DISPENSARE I SUOI BENI AI POVERI E A FONDARE I SUOI ISTITUTI , LA CUI NOTA DISTINTIVA FU LA POVERTA' , LA MORTIFICAZIONE DEI SENSI , L'OPEROSITA' CRISTIANA , ATTRAVERSO LA PREDICAZIONE , L'ESERCIZIO DILIGENTE E INFATICABILE DELLE OPERE DEL SUO MINISTERO A FAVORE DEGLI ULTIMI , DEGLI ORFANI , DEGLI INFERMI E DEI CARCERATI.

FIGLIO PREDILETTO DI MARIA , CHE AVEVA AVUTO L’ONORE DI RICEVERE IN VISIONE , AD ELLA VOLLE FOSSERO DEDICATE TUTTE LE CASE DEL SUO ISTITUTO. NON MANCO’ LA SUA DEVOZIONE PER IL POVERELLO DI ASSISI , PER S. PIETRO , CHE GLI APPARVE PIU’ VOLTE CON S. PAOLO PORGENDOGLI LA CROCE DA APPORRE SULLO STEMMA DEL SUO ISTITUTO , COME RIFERISCE INNOCENZO XII .

ALLA MORTE DI SAN GAETANO , LE SUE SPOGLIE MORTALI FURONO TUMULATE NELLA CHIESA DI SAN PAOLO DI NAPOLI , E I MIRACOLI DA LUI OPERATI IN VITA SI MOLTIPLICARONO DOPO LA SUA MORTE TANTO CHE URBANO VIII LO DICHIARO’ BEATO ( 8/10/1629 ) E CLEMENTE X LO ASCRISSE NELL’ALBO DEI SANTI ( 12 APRILE 1671). DIPINTI ( GIANBATTISTA TIEPOLO , PIETRO GAGLIARDI ) E MONUMENTI ( NAPOLI , MADRID, ) SONO DEDICATI AL SANTO DELLA PROVVIDENZA , S. GAETANO THIENE , PER LA SUA GLORIA IMPERITURA.

error: Content is protected !!