NOSTRA SIGNORA REGINA DI CREA

NOSTRA SIGNORA REGINA DI CREA – META DI PELLEGRINAGGIO AL CONVENTO E ALLA CHIESA DI SANTA MARIA GIA’ NEL MEDIOEVO , IL SANTUARIO MARIANO DEL SACRO MONTE DI CREA NEL CASALE MONFERRATO TRAE ORIGINE DA UN ORATORIO EDIFICATO IN ONORE DELLA VERGINE MARIA , INTORNO AL 350 D.C. , DA S. EUSEBIO , VESCOVO DI VERCELLI , IL QUALE , DOPO DIECI ANNI , VI PORTO’ UNA DELLE TRE STATUE DELLA MADONNA CON BAMBINO , PROVENIENTI DAI SUOI VIAGGI IN ORIENTE , DI CUI UNA SECONDA STATUA FU COLLOCATA A OROPA E UN ALTRA FU PORTATA IN SARDEGNA.

NOSTRA SIGNORA REGINA DI CREA
NOSTRA SIGNORA REGINA DI CREA

TALE SANTUARIO FU IL GANGLIO DI PROPAGAZIONE DEL CRISTIANESIMO E DELLA DEVOZIONE MARIANA PRESSO LE POPOLAZIONI ANCORA PAGANE DEL MONFERRATO , DI CUI LA CAPPELLA DELLA MADONNA COSTITUI ‘ IL CUORE PULSANTE DEL MONTE SACRO. GRAZIE ALLA PROTEZIONE DEI NOBILI DEL MONFERRATO , I PALEOLOGI PRIMA E I GONZAGA DOPO ( 1536, VINCENZO I DI GONZAGA ) IL SANTUARIO DI CREA SI CORONO’ DI SPLENDORE E DA QUEL PERIODO VENNE CONCEPITO IL PRIMO PROGETTO DI COSTRUZIONE DELLE CAPPELLE DEL SACRO MONTE.

TUTTAVIA , TRA IL XVII E IL XVIII SECOLO IL SANTUARIO FU SACCHEGGIATO E DEVASTATO DALLE IRRUZIONI DELLE TRUPPE MILITARI FRANCESI E, CHIESA E CONVENTO , ORMAI IN STATO DI ROVINA E ABBANDONO , FURONO VENDUTE ALL’INCANTO , ANCHE PER EFFETTO DELLA SOPPRESSIONE DEGLI ORDINI RELIGIOSI VOLUTA DA NAPOLEONE BONAPARTE. NEL 1820 IL SANTUARIO FU DEMANDATO AI FRATI MINORI OSSERVANTI CHE , NEL CORSO DEI 170 ANNI DI LORO PERMANENZA , RICONDUSSERO TALE LUOGO DI CULTO AL SUGGESTIVO FULGORE DI CITTA’ DELLO SPIRITO , CALATO NELLA CORNICE DI UNO SPETTACOLARE SCENARIO NATURALE , COSI’ COME ERA NEGLI INTENDIMENTI DI S. EUSEBIO E DEI PRIORI CHE SI RESERO PROTAGONISTI DELLE VICENDE STORICHE DEL SANTUARIO.

GRAZIE ALLA PROTEZIONE DEI NOBILI DI MONFERRATO , I PALEOLOGI PRIMA E I GONZAGA DOPO ( 1536, VINCENZO I DI GONZAGA ) IL SANTUARIO DI CREA SI CORONO' DI SPLENDORE E DA QUEL PERIODO VENNE CONCEPITO IL PRIMO PROGETTO DI COSTRUZIONE DELLE CAPPELLE DEL SACRO MONTE.

ATTUALMENTE IL SANTUARIO DI CREA SI COMPONE DI 23 CAPPELLE DEDICATE AI MISTERI DEL ROSARIO , ALLA VITA E AL MARTIRIO DI S. EUSEBIO E ALLA GLORIA DELLA VERGINE MARIA ( LE PRIME CAPPELLE EDIFICATE FURONO QUELLE DELLA NATIVITA’ E DELLA PRESENTAZIONE DI MARIA AL TEMPIO ) E CINQUE ROMITORI , QUALI LUOGHI DI PREGHIERA PER I DEVOTI, CIASCUNO DEI QUALI A RAPPRESENTAZIONE DI UN LUOGO MISTICO DEDICATO A UN SANTO , CUI FA RISCONTRO LA PRESENZA DI OPERE, AFFRESCHI , TELE , STATUE IN TERRACOTTA, TUTTI CAPOLAVORI EMBLEMATICI DI UN PATRIMONIO CULTURALE DI ARTE RINASCIMENTALE PIEMONTESE , PERALTRO ANCORA DA DEFINIRE NELLA IDENTIFICAZIONE DEGLI AUTORI , DI INESTIMABILE VALORE RICONOSCIUTO A LIVELLO INTERNAZIONALE , COSI’ DA ESSERE COLLOCATO COME BENE PROTETTO DALL’UNESCO E PATRIMONIO DELL’ UMANITA’. REGINA DI CREA

error: Content is protected !!